Crea sito

LetteraTurestorie

di Giorgio Baruzzi

>>Blade runner (1982)

Regista: Ridley Scott

Blade Runner è un film di fantascienza che riscosse inizialmente un limitato successo, mentre in seguito la sua notorietà è cresciuta incredibilmente fino a farne un “cult movie”.

La regia è di Ridley Scott, mentre il ruolo di protagonista è interpretato da Harrison Ford. Tra gli altri personaggi principali sicuramente assume particolare rilievo quello di Roy, interpretato da Rutger Hauer. La colonna sonora fu realizzata da Vangelis e gli effetti speciali curati da Syd Mead.

blade 3Blade Runner è tratto dal romanzo di Philip K. Dick, “Do Androids Dream of Electric Sheep?” (“Gli androidi sognano pecore elettriche?”), ma non sono poche le differenze tra il libro e il film.

Blade Runner è ambientato nella Los Angeles del 2019, dove la Tyrell Corporation ha sviluppato nuove tecnologie che consentono di fabbricare “replicanti”, cioè organismi viventi in tutto simili agli essere umani, ma con una forza superiore e privi di sentimenti, impiegati come schiavi nella colonizzazione di altri pianeti. I progettisti, accortisi che questi esseri sembrano capaci col tempo di sviluppare sentimenti propri, decidono di limitare la loro vita a quattro anni.

blade1Rick Deckard (Harrison Ford), ex-poliziotto ed ex-cacciatore di replicanti, viene costretto, dal capo della polizia Bryant, ad assumere l’incarico di eliminare quattro replicanti del tipo Nexus 6, fuggiti sulla Terra dalle colonie extramondo per cercare il proprio Creatore (Tyrrell) e ottenere la possibilità di avere più vita. Prima di iniziare il lavoro Deckard si reca alla Tyrell Corporation, che li produce, e qui conosce Rachel, una replicante, della quale si innamorerà. Il cacciatore di replicanti riesce a scoprire e a eliminare il primo dei quattro replicanti, Zhora, dopo un drammatico inseguimento nelle vie della metropoli. Poi è la volta di Leon, “ritirato” grazie all’aiuto di Rachel, quando Deckard è sul punto di essere ucciso, e di Pris.

Nel frattempo Roy Batty, l’ultimo dei replicanti, il più intelligente e il leader del gruppo, riesce a incontrare il suo creatore, Tyrell, per chiedergli “più vita” ma questi si dichiare impotente a soddisfare la sua richiesta e il replicante lo uccide. Infine, nella sequenza più lunga e più drammatica del film, Deckard si scontra con Roy ed è sul punto di soccombere. Mentre è appeso al cornicione di un palazzo e sta per cadere, Roy gli racconta il dramma di essere schiavi, sfruttati brutalmente, creati con una vita così breve. Poi, inaspettatamente, decide di salvarlo e poco dopo, giunto al limite della vita concessagli, muore, mentre una colomba bianca si libra in aria. Il protagonista dovrebbe ora eliminare anche Rachel, di cui è innamorato, ma invece di terminare la sua missione decide di scappare con lei.

Blade Runner mostra un futuro caotico, disordinato. Il cielo è solcato da astronavi, le strade sono traboccanti di persone di razze e culture diverse, prive di un linguaggio comune; gli abitanti della futura Los Angeles sembrano muoversi come automi, sotto una pioggia incessante. La metropoli è puzzolente e degradata, benché le numerose insegne luminose pubblicizzino il contrario, e sopra di essa si elevano gli enormi palazzi dei potenti. Gli edifici, per lo più fatiscenti, sono costituiti da imponenti strutture, in cui sono compresenti stili architettonici diversi. Questa società ha acquisito la tecnologia per creare esseri umani artificiali, ma per molti aspetti appare arretrata, rispetto al tempo in cui è stato realizzato il film. Forte il contrasto tra luce e oscurità, in cui quest’ultima assume un peso maggiore rispetto alla prima.

Lo strumento utilizzato per riconoscere i replicanti è il test oculare Voigt Kampff, con cui vengono analizzate le reazioni di chi vi si sottopone. Frequenti sono i richiami simbolici all’occhio e allo sguardo, ad esempio nella sequenza di apertura, dove in un grande occhio si riflettono le luci e le fiamme della città, nell’immagine al dettaglio dell’occhio di Leon, sottoposto al test, nella visita al Chew’s Eye World, nella scena in cui Roy uccide Tyrrell.

Il film è stato oggetto di diverse interpretazioni e nella versione Director’s cut presenta un finale diverso da quello proiettato nelle sale.

Attori Personaggi
Harrison Ford Deckard
Rutger Hauer Roy
Sean Young Rachel
Daryl Hannah Pris
Edward James Olmos Gaff
William Sanderson J.F. Sebastian
  1. Emmet Walsh
Bryant
Brion James Leon
Joe Turkel Tyrell
Joanna Cassidy Zhora

 

http://www.mymovies.it/film/1982/bladerunner/

Index LetteraTUreStorie

Index Strumenti

Index Tematiche

Link utili

medioevo

Medioevo

moderna

Età moderna

settecento

Settecento

ottocento

Ottocento

novecento

‘900_nuovo millennio

cinema

Cinema e letteratura

Print Friendly, PDF & Email

CC BY-NC-SA 4.0 Blade runner by giorgiobaruzzi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.