Crea sito

stilnovo

Col termine “dolce” si fa riferimento a un ideale stilistico mentre quello di “novo” esprime la consapevolezza della novità rispetto alla precedente tradizione siculo-toscana. È una poesia marcatamente intellettuale, in cui si esaltano i rapporti di amicizia della cerchia dei poeti che vi aderiscono e il cui tema principale è quello dell’amore, visto come strumento di elevazione spirituale.

I poeti più rappresentativi del dolce stilnovo sono Guido Cavalcanti, Dante Alighieri, Lapo Gianni e Dino Frescobaldi. Essi si distaccano dalla scuola siciliana e da quella toscana di Guittone d’Arezzo, con l’obiettivo di dar vita ad uno stile più limpido e lineare, dolce, appunto.

Sul piano dei contenuti lo Stilnovo è caratterizzato da una visione spiritualizzata della donna amata che diviene una figura angelica, dispensatrice di salvezza, e l’amore per lei diventa la via per arrivare a Dio. Un altro obiettivo di questi poeti fu quello di presentarsi come una nuova aristocrazia intellettuale, sostituendo all’idea di una nobiltà di sangue quella di una nobiltà dello spirito e dell’intelletto. Questo nuovo concetto di nobiltà, strettamente connesso all’amore, diventa uno dei temi fondamentali del dolce stilnovo: sapere amare diventa indizio fondamentale di nobiltà dell’animo. La canzone di Guinizzelli Al cor gentil rempaira sempre amore, considerata il manifesto del dolce stile, sottolinea infatti il legame fra amore, cor gentile e nobiltà. Ma mentre per Guinizzelli e per Dante l’amore terreno è strumento per giungere a Dio, perché capace di avvicinare, attraverso la donna angelo, all’amore e alla beatitudine celeste, per Cavalcanti esso è esperienza devastante, non controllabile razionalmente, e la donna è fonte di turbamento.

Lo Stilnovismo fu particolarmente attento agli aspetti stilistici e richiedeva la scelta di termini raffinati, la musicalità del metro e la ricerca di strutture sintattiche limpide.

Print Friendly, PDF & Email

CC BY-NC-SA 4.0 Il dolce stilnovo by giorgiobaruzzi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.