Crea sito
Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono

Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono

Laura_e_Petrarca

 

Il Canzoniere di Petrarca è una raccolta di 366 poesie, in gran parte sonetti (317), in cui il poeta canta il suo amore, inappagato e tormentato, per Laura. La conflittuale vicenda d’amore non è fine a se stessa, bensì è assunta a paradigma di un’esperienza più vasta: di una continua introspezione, del bisogno di assoluto e del contemporaneo legame con i beni terreni, di un dissidio che non troverà mai una soluzione definitiva, se non nella limpidezza della forma.

(altro…)

Il Canzoniere

Il Canzoniere

Canzoniere

 

Il Canzoniere (titolo originale: Rerum vulgarium fragmenta) è l’opera di Petrarca che ha maggiormente influenzato la letteratura italiana. Si tratta di una raccolta di poesie in volgare dedicate a Laura, che il poeta compose fin dalla giovinezza e che decise di riordinare a partire dal 1348, l’anno della morte di Laura. Petrarca lavorò al Canzoniere per tutta la vita, con varie, successive redazioni, rivedute e ampliate fino al 1374.

Il Canzoniere contiene 366 testi ed è diviso in due sezioni: le rime in vita (1-263) e le rime in morte (264-366) di Laura. Esso è composto da 317 sonetti, 29 canzoni, 9 sestine, 7 ballate e 4 madrigali. Il Canzoniere vuole essere una specie di breviario spirituale, ma più che insegnare la via del cielo è testimonianza della difficoltà o persino della impossibilità dell’ascesa a Dio. La religiosità sincera del poeta si scontra, infatti, con la coscienza della propria fragilità interiore.

(altro…)