Ludovico Ariosto: vita e opere

 493px-Tizian_078Ludovico Ariosto

Ludovico Ariosto nasce a Reggio Emilia l’8 settembre del 1474.bNel 1494 la sua famiglia si trasferisce a Ferrara. Indirizzato inizialmente agli studi giuridici, li abbandona ben presto per dedicarsi alle lettere e acquisisce una discreta educazione umanistica sotto la guida del monaco agostiniano Gregorio da Spoleto.

Nel 1500, per la morte del padre, è costretto a interrompere gli studi e a trovare un impiego per provvedere al mantenimento e all’educazione dei suoi nove fratelli.

Nel 1503 prende gli ordini minori, per ottenere alcuni benefici ecclesiastici ed entra al servizio del cardinale Ippolito d’Este, fratello del duca Alfonso.

Inizia per lui un periodo di intensa attività, che lo obbliga a svolgere incarichi importanti e numerosi viaggi, che gli impediscono di dedicarsi interamente agli studi e alla poesia.

Nel 1515 Ariosto intreccia una relazione con la nobildonna ferrarese Alessandra Benucci, che sposerà segretamente nel 1528.

Nel 1516 esce a Ferrara la prima edizione dell’Orlando furioso, con dedica a Ippolito d’Este. Nel 1517 rifiuta di seguire il cardinale Ippolito in Ungheria e l’anno seguente passa al servizio del duca Alfonso.

Dal 1522 al 1525 è inviato come governatore in Garfagnana, allora infestata dai briganti e da lotte interne: svolge il suo incarico con notevole senso pratico e impegno.

Rientrato a Ferrara, riduce progressivamente i suoi impegni, fino a dedicarsi completamente alle lettere, confortato dall’affetto di Alessandra Benucci, la donna della sua vita. Muore a Ferrara nel 1533.

Tra le opere, oltre al capolavoro Orlando furioso, le Rime, le Satire e le commedie Il Negromante e La Lena.

Print Friendly, PDF & Email